ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Cosa non fare


Preferibilmente evitare di agire da soli, cercando di appoggiarsi alle istituzioni ed alle organizzazioni presenti sul posto come Ambasciata, ICE, SACE, Confindustria, SIMEST, CCIAA al’estero. Inoltre è bene siglare accordi in esclusiva, e per tutto il territorio, solo dopo adeguata esperienza con i partner locali, evitando di arrivare impreparati sulla base di informazioni generiche e non verificate.


Cosa fare


Raccogliere informazioni di base, visitare il paese, ancora meglio se in occasione delle fiere di settore, formarsi una opinione personale sulle potenzialità del proprio prodotto, prestare attenzione ai tempi di consegna e all’assistenza post vendita e cercare, per quanto possibile, di informarsi adeguatamente sulle modalità di distribuzione dei propri prodotti. Un contratto ex works comporta meno rischi, ma potrebbe non consentire all’azienda di sapere come e dove sono venduti i propri prodotti. Infine è bene dedicare attenzione anche agli strumenti di comunicazione e definizione di un articolato programma promozionale aziendale (partecipazione a fiere, missioni B2B, workshop, missioni esplorative) ed instaurare un rapporto umano ma codificato con partner di primo livello, anche grazie ad una presenza sul mercato per quanto possibile continuativa.

#sezionecommerciale

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Ministero del Petrolio

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Ministero dell'Elettricità 

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Ministero dell'Industria e Minerale

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Ministero della Pianificazione

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Ministero della Salute e Ambiente

ambasciata irachena a roma, ufficio commerciale

Ministero della Telecomunicazione